FAQS

1. In cosa consiste l’allenamento EMS?

Durante la normale vita quotidiana i muscoli vengono continuamente e naturalmente stimolati da impulsi bioelettrici: questo è ciò che causa le contrazioni muscolari che permettono il movimento del corpo.

L’Elettro Stimolazione Muscolare (EMS) è un metodo per amplificare questo processo naturale permettendo ai tuoi muscoli di lavorare più intensamente. Gli impulsi elettrici esterni sono indotti da uno specifico strumento al corpo attraverso un’apposita tuta contenente elettrodi. La stimolazione elettrica così creata consente contrazioni muscolari più forti e più intense rispetto all’allenamento tradizionale, rendendo l’EMS molto più efficace nello sviluppo di forza e resistenza fino al raggiungimento della forma fisica ideale.

2. Ci sono supporti scientifici e studi sull’EMS?

Ci sono numerosi studi condotti dall’Università Erlangen-Nuremberg (2009), l’Università sportiva tedesca di Colonia (2008) e la clinica di medicina cardiaca a Bad Oeynhausen (2010): tutti hanno dimostrato scientificamente quanto sia efficace l’allenamento con EMS. 

La ricerca dell’Università di Bayreuth in Germania ha riportato i seguenti risultati dopo un programma di allenamento di sei settimane con EMS. In media, l’85% delle persone testate ha visto un miglioramento della propria forma fisica; l’allenamento più intenso ha prodotto risultati visibili in termini di definizione e tono muscolare; lo sviluppo complessivo del tono muscolare corporeo attraverso EMS è risultato fino al 40% più intenso dell’allenamento tradizionale con i pesi.

Nel complesso, la capacità di forza massima è aumentata del 12%, mentre i livelli di resistenza e attività muscolare sono aumentati del 69%.

3. Per cosa viene utilizzato?

L’EMS è utilizzato da diversi anni in fisioterapia, medicina e nello sport agonistico principalmente per correggere gli squilibri muscolari, alleviare il dolore alla schiena e rafforzare i muscoli pelvici migliorando la circolazione. Poiché gli impulsi vengono trasmessi direttamente sui muscoli, escludendo completamente le articolazioni, non vi è alcun impatto sui legamenti o sulle articolazioni. Per queste proprietà l’EMS è comunemente usato per la riabilitazione e il rafforzamento dei muscoli e delle articolazioni per terapie di recupero dei danni da lesioni.

Gli elettrodi utilizzati durante l’allenamento con EMS possono stimolare e sviluppare tutti i gruppi muscolari o solo alcuni gruppi specifici, in modo da potenziare le parti più deboli del corpo. Negli sport professionistici l’allenamento EMS è ad esempio utilizzato per ottimizzare la stimolazione dei muscoli dell’addome al fine di migliorare forza e prestazioni.

4. Come può aiutarmi a mantenermi in forma?

Con l’allenamento EMS gli elettrodi vengono posizionati sul corpo, il che significa che tutti gli impulsi raggiungono e stimolano direttamente le fibre muscolari da allenare. 

Questo aiuta a potenziare i muscoli, con conseguente miglioramento della forma fisica, della resistenza e della forza. Il processo accelera anche il metabolismo, che è fondamentale per assimilare meglio quello che si mangia e bruciare il grasso in eccesso. È per questo che l’allenamento EMS è lo strumento efficace per perdere peso e essere più in forma.

Allenandoti da noi brucerai fino a 500 calorie ogni volta che ti alleni, molto di più rispetto a una media di 300 calorie che consumeresti con l’allenamento convenzionale. 

L’allenamento con EMS migliora anche la circolazione portando attraverso il sangue nutrimento per i muscoli e riducendo anche efficacemente e definitivamente la cellulite.

5. Posso perdere peso con l’allenamento EMS?

Una persona normale, seguendo una dieta sana e facendo 20 minuti di allenamento a settimana in uno studio Bodystreet, può ottenere una riduzione del grasso corporeo di circa il 4% solo nelle prime 6 settimane. Durante un periodo di 12 settimane il grasso corporeo potrebbe ridursi del 10%. Si tratta naturalmente di stime variabili a seconda delle specifiche caratteristiche fisiche e programmi di training, risposta all’allenamento e differenti livelli di intensità.

6. Posso associare l’allenamento EMS ad altre attività fisiche?

A seconda del livello di esperienza sportiva e forma fisica le sessioni di training con EMS possono essere associate ad altre forme di allenamento e di esercizio.

Un abbinamento che deve essere gestito con attenzione: per questo Studiopersonal mette a disposizione i propri personal trainer, in grado di informare ogni membro sul modo migliore per pianificare le sessioni di allenamento.

9. Fa male?

La corrente elettrica è a basso impulso, quindi assolutamente sicura. Mentre le sessioni di allenamento possono essere molto intense, la sensazione del passaggio di corrente è delicata e non invasiva. I personal trainer personalizzano inoltre ogni sessione di allenamento in funzione delle capacità e degli obiettivi individuali.

11. Ci sono delle controindicazioni?

L’allenamento EMS è sconsigliato per categorie di persone soggette a particolari problematiche, come chi ha malattie febbrili acute, disturbi circolatori o chi è dotato di pacemaker cardiaco. Tal tipo di training non è suggerito anche per persone incinta. Per qualsiasi dubbio è opportuno fare sempre riferimento al proprio medico curante.

14. Quanto tempo richiederà il mio primo allenamento? Cosa devo portare?

Siamo noi a fornire tutto il necessario per l’allenamento.

All’arrivo in studio verranno forniti abbigliamento tecnico fresco e pulito unito a un pratico asciugamano, il tutto in una elegante ed igienica scatola. Per la sessione di prova o per il primo allenamento consigliamo di preventivare un po’ di tempo supplementare per una consulenza preliminare dedicata alla personalizzazione del percorso di training.

Il tempo investito nel primo allenamento non rispecchia quindi il tempo che si impiegherebbe effettivamente nei successivi appuntamenti. Per ogni sessione sono infatti in genere sufficienti 30 minuti: dieci per cambiarsi e bere qualcosa, venti per l’allenamento.

Quando si vedono i primi risultati dell’allenamento EMS?

Molto presto! Già dopo circa cinque o sei sessioni di allenamento EMS si vedono e si sentono i primi effetti positivi: il tessuto è più sodo, la postura migliora, la vitalità aumenta. Con un regolare allenamento EMS, il corpo è sempre più in forma: la massa grassa corporale diminuisce mentre la forza e la resistenza aumentano, naturalmente sempre a seconda della costituzione individuale.

L’allenamento EMS può essere eseguito per un lungo periodo?

Non solo è possibile, anzi sarebbe consigliabile! Come ogni altro allenamento, l’allenamento EMS agisce in modo più efficace, se si pratica regolarmente per un lungo periodo di tempo. Per mantenere le prestazioni di un muscolo, si deve fare allenamento regolarmente. Interrompendo troppo a lungo l’allenamento, la muscolatura inevitabilmente si indebolisce, come succede con il potenziamento muscolare tradizionale.

Quanto costa l’allenamento EMS in Studio Personal?

L’allenamento EMS presso il nostro studio è assolutamente accessibile! Una sessione di allenamento da noi costa a partire da 19,00 euro, il sottotuta in cotone è incluso nel prezzo e verrà lavato e disinfettato dopo ogni utilizzo. Per periodi di allenamento lunghi, decisamente consigliati, offriamo pacchetti promozionali, abbonamenti mensili, trimestrali o annuali ad un costo conveniente.

Cos’è il vacutherm? 

Il nostro Vacutherm è un tapis roulant posto all’interno di una scocca in vetroresina. Per consentire al macchinario di creare il vacuum (sottovuoto) facciamo indossare una guaina in neoprene sopra la vita, in modo da consentire a tutto ciò che c’è all’interno di avere il beneficio del vacuum e degli infrarossi per la risoluzione delle problematiche legate all’accumulo di grasso. Questa combinazione unica di Vacuum + Infrarossi, riesce ad attivare la circolazione sanguigna e il metabolismo, per eliminare  il grasso in eccesso, la cellulite e il ristagno dei liquidi in eccesso durante l’attività fisica.

Come funziona il vacutherm? 

Si tratta di un principio fisiologico, secondo il quale il corpo normalmente lavora per risparmio, ovvero nel caso di una camminata, di una corsa o di una qualsiasi attività fisica il nostro organismo tende a portare sangue verso i muscoli. Sono infatti i muscoli i tessuti che l’organismo tende maggiormente ad irrorare, in quanto sono deputati al movimento. Di conseguenza i tessuti più superficiali non vengono vascolarizzati al meglio, nonostante l’attività svolta a livello fisico: ecco spiegato il perché tante persone non notano risultati su cellulite e ritenzione idrica nonostante svolgono periodicamente lunghe camminate, anche a passo sostenuto. Grazie all’effetto vacuum invece la circolazione viene chiamata in superficie, andando ad irrorare e capillarizzare al meglio gli strati più superficiali. Ciò porta grandi benefici alla circolazione, soprattutto al micro circolo degli arti inferiori.

Quanto tempo dura una seduta? 

Una seduta dura 30 minuti e permette di bruciare tra le 700 e le 1000 Kcalorie, in base alla velocità di camminata o corsa e in base a quanto il nostro metabolismo è attivo.  risultati tangibili entro 8 sedute. La pelle cambia notevolmente, ci si sente più leggeri, la circolazione migliora e con la giusta costanza i centimetri si riducono tangibilmente. Una buona frequenza è di 2 volte a settimana

Cosa otterrai con Vacutherm?

Quali sono i benefici che si ottengono camminando sottovuoto?

I benefici che si ottengono camminando sottovuoto fondamentalmente sono quattro:

– Miglioramento della circolazione, per il principio esposto precedentemente;

– Miglioramento del tono e dell’idratazione della pelle, oltre a un’importante riduzione di cellulite e di ritenzione idrica. Questo avviene perché con l’apporto di ossigeno e sostanze nutritive ai tessuti più superficiali viene favorita l’idratazione e il drenaggio dell’infiammazione che porta alla comparsa della cellulite e dell’effetto “buccia d’arancia”;

– Riduzione dei centimetri in eccesso, soprattutto per quanto concerne il giro vita, fianchi e cosce. Infatti, grazie alla maggior irrorazione di questi tessuti viene favorita anche la rimozione di scorie e metaboliti: i tessuti si “sgonfiano”, così come di conseguenza le circonferenze!

– Maggior allenamento, a parità di intensità di camminata. Questo beneficio è l’unico che riusciamo a far percepire in modo tangibile già dalla prima seduta! Camminare sottovuoto è completamente diverso da una normale camminata, va assolutamente provato!

Ci sono controindicazioni per la camminata sottovuoto? 

Fondamentalmente non ci sono controindicazioni, se non lo stato di gravidanza. La camminata sottovuoto può fare a tutte le età: come già detto l’intensità è regolabile. In fondo si tratta di una camminata: chiunque può farla! Non ci sono problemi per chi soffre di fragilità capillare: è il calore che non è indicato in questo caso, non di certo l’effetto sottovuoto. Favorire l’irrorazione dei tessuti superficiali può al contrario favorire l’assorbimento dei capillari.

Quanto costa la seduta?

La prima seduta è gratuita. Poi abbiamo la possibilità di scegliere tra un pacchetto da 4 sedute a 79 € (ovvero 18 € cadauna) e un pacchetto da 12 sedute a 179 € (solamente 15 € a seduta!!). Abbiamo anche un pacchetto combinato 4 Vacutherm + 4 EMS a 179 euro. Per ricevere le offerte e promozioni che lanciamo diverse volte all’anno, metti “mi Piace” alla pagina Facebook

Come posso fare per prenotarmi?

Basta chiamare il numero 392 6255931, scegliere il giorno e l’orario preferito (in base alle disponibilità del centro) e presentarsi con abbigliamento comodo, scarpe da ginnastica di ricambio ed una salvietta!

Se avete altre domande non esitate a farle scrivendoci sulla nostra pagina facebook o via e-mail all’indirizzo info@studiopersonal.fit .